Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Codice fiscale

 

Codice fiscale

Il codice fiscale è un codice alfanumerico personale che costituisce lo strumento di identificazione delle persone fisiche e dei soggetti diversi dalle persone fisiche nei rapporti con gli Enti e le Amministrazioni pubbliche italiane.

 

CERTIFICATO DI ATTRIBUZIONE DEL CODICE FISCALE

Il codice fiscale può essere attribuito dall’Agenzia delle Entrate, dipendente dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, a cittadini italiani e a contribuenti stranieri residenti in Grecia, indipendentemente dalla loro nazionalità, per il tramite di apposita richiesta indirizzata a questa Cancelleria Consolare.

Qualora l’interessato si sia già trasferito in Italia o sia intenzionato a farlo in tempi brevi, potrà richiedere il Codice Fiscale direttamente in Italia, presso il competente ufficio dell’Agenzia delle Entrate.

 

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA E MODALITA’ DI RICHIESTA

(Nota Bene: le richieste non conformi alle seguenti modalità di presentazione potranno essere trattate solo a seguito di opportuna integrazione da parte degli interessati. L’Ambasciata non risponde di possibili ritardi nel rilascio del certificato di attribuzione del codice fiscale dovuti alla mancata o incorretta presentazione della documentazione necessaria da parte dell’utenza).

 

A. Documentazione necessaria

  • Modulo di richiesta debitamente compilato e sottoscritto;
  • Documento di riconoscimento (o fotocopia, nel caso di richiedente che non risiede nell’Attica), dove per documento di riconoscimento si intende: Carta di identità (greca o italiana), passaporto, atto di nascita o sua traduzione ufficiale da cui risultino nome e cognome dell’interessato trascritti con caratteri latini;
  • una sola tra le seguenti prove di residenza in Grecia:

    1. attestato di iscrizione di cittadino U.E. (Βεβαίωση εγγραφής πολίτη Ευρωπαϊκής Ένωσης);
    2. contratto di affitto/acquisto casa a proprio nome;
    3. fattura dell’energia elettrica, servizio idrico, telefono, gas (degli ultimi 3 mesi) intestata a proprio nome;
    4. estratto conto bancario;
    5. lettera di conferma di attribuzione di Codice Fiscale ellenico;
    6. lettera ufficiale di un ente Ellenico (o del datore di lavoro);
    7. lettera di conferma di frequenza dell’Università;
    8. nel caso di persona che non disponga di una delle prove di residenza di cui sopra, Dichiarazione solenne rilasciata dal KEP (Υπεύθυνη δήλωση) e copia del documento della persona che lo ospita presso la propria abitazione.

 

B. Modalità di richiesta

  • Personalmente, presso gli uffici della Cancelleria consolare:
    la persona interessata, munita di valido documento di identità, dovrà recarsi presso la Cancelleria Consolare dove firmerà l’apposito modulo di richiesta, anche disponibile presso l’Ufficio, e riceverà il certificato di attribuzione del codice fiscale al termine della procedura di emissione.

  • A mezzo postale o tramite corriere:
    tramite invio, per posta o con corriere, di una busta contenente, oltre alla necessaria documentazione, anche una busta preaffrancata recante l’indirizzo a cui si vuole sia spedito il certificato. L’Ufficio provvederà poi ad emettere il certificato di attribuzione del codice fiscale che verrà inviato all’interessato entro 20 giorni lavorativi dalla data in cui perverrà la documentazione. Si prega di indicare nel modulo di richiesta un numero telefonico e un indirizzo di posta elettronica per eventuali comunicazioni. Si precisa che la Cancelleria Consolare non si riterrà responsabile di disguidi o ritardi nella consegna.

  • Per il rilascio di codice fiscale a un minore:
    nel caso di codice fiscale relativo a un minore di 18 anni, le modalità di attribuzione saranno le stesse di cui sopra, con l’avvertenza però che la richiesta dovrà essere sottoscritta da uno dei genitori, il quale dovrà anche fornire a questa Cancelleria Consolare copia del proprio documento identificativo in corso di validità e il proprio numero di codice fiscale (riportandolo sotto la propria firma nel modulo di richiesta, se l’invio avviene a mezzo posta o corriere). Se il genitore non disponesse di un codice fiscale italiano, questo dovrà essergli/esserle rilasciato secondo le medesime modalità sopra riportate.

Si fa presente che è anche possibile ottenere una copia scansionata del certificato di attribuzione del codice fiscale tramite messaggio email inviato dalla Cancelleria Consolare. Tale copia è di norma accettata al pari dell’originale da soggetti pubblici e privati in Italia. A tal fine, l’interessato dovrà inoltrare l’apposita richiesta con un messaggio di posta elettronica indirizzato a cancelleria.atene@esteri.it. Per richiedere il rilascio della semplice copia scansionata è sufficiente inviare il modulo di richiesta e copia di un valido documento di identità in formato PDF. Si fa presente che ogni singola richiesta di copia scansionata del certificato verrà processata nel termine di 30 giorni dalla sua ricezione.



TESSERINO PLASTIFICATO

Si fa innanzitutto presente che il Certificato di attribuzione del Codice fiscale (vedi paragrafo sopra) ha valenza perfettamente uguale a quella del tesserino plastificato, ed è utilizzabile anche ai fini dell’attivazione dello SPID, il Sistema Pubblico d’Identità Digitale che consente di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati aderenti.

Il tesserino plastificato non sarà pertanto rilasciato al richiedente se non in casi di comprovata necessità. In tal caso il richiedente, oltre a motivare la propria richiesta, dovrà fornire una busta preaffrancata con il proprio nominativo e indirizzo per la spedizione del tesserino o concordare con la Cancelleria Consolare le modalità di spedizione tramite corriere.
Si fa presente che la Tessera Sanitaria italiana, anche se scaduta, resta comunque valida come codice fiscale.
Si ricorda infine che la Carta d’Identità Elettronica (che riporta il codice fiscale del titolare) sta gradualmente sostituendo il tesserino plastificato rilasciato dall’Agenzia delle Entrate. A questo link sono disponibili le informazioni per chiedere la Carta d’Identità Elettronica. Si ricorda a tale proposito che essa può essere richiesta unicamente dai cittadini italiani iscritti all’AIRE in quanto residenti in Grecia.

 

CODICE PIN PER FISCONLINE

Il codice Pin permette di accedere ai servizi telematici di Fisconline a tutti i contribuenti persone fisiche (compresi i cittadini italiani residenti all’estero) che non hanno i requisiti per essere abilitati al servizio Entratel.



Validazione del codice PIN

È possibile richiedere a questa Cancelleria Consolare la validazione del codice PIN. I cittadini italiani residenti all'estero e interessati all’abilitazione ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate dovranno inviare via e-mail copia della richiesta del codice PIN unitamente a quella di un documento di riconoscimento in corso di validità. È preferibile indicare nel messaggio e-mail anche un proprio recapito telefonico, al quale poter essere contattati per concordare tempi e modalità della consegna. La Cancelleria Consolare provvederà a validare la richiesta o eventualmente a ristampare le attestazioni di abilitazione per quei soggetti già abilitati che lo richiedano. Se la richiesta di abilitazione è accettata, la Cancelleria Consolare consegnerà al richiedente le prime 4 cifre del codice PIN, la password per il primo accesso all'area riservata dei servizi telematici e le istruzioni per ottenere la seconda parte del codice PIN.

 


769