This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

REFERENDUM COSTITUZIONALE 2020 - MODALITA' PER LA RICHIESTA DI DUPLICATO DEL PLICO ELETTORALE

Date:

09/03/2020


REFERENDUM COSTITUZIONALE 2020 - MODALITA' PER LA RICHIESTA DI DUPLICATO DEL PLICO ELETTORALE

Con riferimento al referendum confermativo popolare sul testo di legge costituzionale (articoli 56, 57 e 59) in materia di riduzione del numero dei parlamentari previsto per il 20-21 settembre 2020, l’Ambasciata d’Italia ad Atene informa di aver terminato le procedure per l’invio postale dei plichi a tutti gli aventi diritto. A partire dai prossimi giorni, dunque, questi ultimi riceveranno presso il proprio indirizzo il plico elettorale.

Si informa che solo a partire da domenica 6 settembre 2020 gli elettori che non abbiano ancora ricevuto il plico potranno richiederne un duplicato.

Tenuto conto delle tempistiche postali nell’attuale situazione, prima di chiedere un duplicato si prega di contattare, preferibilmente via mail, la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia ad Atene ai seguenti recapiti:

Cancelleria Consolare: cancelleria.atene@esteri.it 

Effettuate le opportune verifiche, l’Ambasciata fornirà le necessarie indicazioni agli interessati per la richiesta del duplicato. Oltre alla presentazione di persona negli orari di apertura della Cancelleria Consolare, è possibile presentare la richiesta di duplicato via mail o PEC, accompagnata da fotocopia di un documento di riconoscimento, all’indirizzo mail cancelleria.atene@esteri.it. Sarà inoltre possibile presentarsi di persona anche sabato 12 settembre mattina in Cancelleria Consolare, che rimarrà aperta – esclusivamente per l’eventuale consegna dei duplicati - dalle 9 alle 13.

A questo riguardo, si ricordano le responsabilità penali conseguenti al doppio voto, previste dall’art. 18, comma 2, della Legge 459/2001, secondo il quale: “Chiunque, in occasione delle elezioni delle Camere e dei referendum, vota sia per corrispondenza che nel seggio di ultima iscrizione in Italia, ovvero vota più volte per corrispondenza è punito con la reclusione da uno a tre anni e con la multa da 52 euro a 258 euro”.

Si ricorda, infine, che la scheda votata, da inserire nella busta preaffrancata contenuta nel plico elettorale, dovrà pervenire all’Ambasciata tassativamente entro le ore 16:00 di martedì 15 settembre 2020. A tal fine, gli elettori sono invitati a restituire la busta preaffrancata per tempo, secondo le modalità indicate al momento della consegna del plico.


724