This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Campagna per la vaccinazione anti COVID-19 in Grecia: aggiornamento

Date:

04/20/2021


Campagna per la vaccinazione anti COVID-19 in Grecia: aggiornamento

Vaccinazione dei cittadini italiani in Grecia.

Stando a quanto comunicato finora dalle competenti Autorità sanitarie greche, la somministrazione del vaccino (che è gratuita) non è obbligatoria, ma fortemente raccomandata.

Il vaccino viene somministrato seguendo specifici criteri di priorità, riportati nel Piano vaccinale nazionale “Eleftheria” (“Libertà”), indicati anche sulla piattaforma online del Governo emvolio.gov.gr:

Per verificare il grado di priorità di accesso al vaccino e successivamente prenotare l’appuntamento, sono previste diverse modalità:

- Per chi è in possesso del numero AMKA (Numero di Assicurazione Sociale ellenico)

1. utilizzo della piattaforma online emvolio.gov.gr (autenticazione tramite numero AMKA o Cognome e AFM-Codice Fiscale greco. Nota Bene: la piattaforma è utilizzabile soltanto da un dispositivo sito in Grecia);

2. invio di SMS al numero 13034 (solo da SIM greca) indicando il proprio numero AMKA e il proprio Cognome;

3. recandosi presso gli sportelli del Κ.Ε.Π. (K.E.P. - Centri di Assistenza ai Cittadini) o presso le farmacie.

- Per chi non è in possesso del numero AMKA

Le Autorità greche hanno approvato l’8 marzo 2021 la legge 4782/2021 che, all’articolo 248 (traduzione in italiano non ufficiale a cura dell’Ambasciata), introduce la possibilità di concedere a chi ne è sprovvisto – sulla base di determinati criteri indicati nella legge e inoltrando la richiesta tramite la piattaforma emvolio.gov.gr – un numero AMKA provvisorio, esclusivamente ai fini della programmazione della vaccinazione contro il Covid-19 e del rilascio di un certificato di vaccinazione. Con un emendamento dell’art. 248 approvato giovedì 15 aprile, di cui si allega una traduzione non ufficiale in italiano a cura dell’Ambasciata, sono state precisate le modalità da seguire per presentare la richiesta di un numero AMKA provvisorio, che può essere inoltrata o tramite la piattaforma online emvolio.gov.gr (per chi dispone di un codice fiscale greco, Α.Φ.Μ., o di carta d’identità greca), o recandosi presso un Centro di Assistenza ai Cittadini – Κ.Ε.Π. (per chi è sprovvisto di un codice fiscale greco, Α.Φ.Μ., o di carta d’identità greca, ma soddisfi comunque alcuni requisiti precisati nell’emendamento).

Nel raccomandare un’attenta lettura dell’emendamento approvato, per maggiori informazioni sulla procedura da seguire si invita a seguire le istruzioni presenti sul sito emvolio.gov.gr (disponibili in greco), tenendo anche presente che l’emendamento rinvia anche (all’art. 6) a un successivo provvedimento amministrativo per definire nel dettaglio la procedura da seguire nei Centri di Assistenza ai Cittadini - Κ.Ε.Π. Non è quindi possibile escludere – anche sulla base dei riscontri sul territorio pervenuti sinora a questa Ambasciata - che alcuni Κ.Ε.Π. non siano ancora in grado di attribuire il numero AMKA provvisorio. Una volta ottenuto il numero AMKA provvisorio sarà possibile prenotare il proprio appuntamento, purché si rientri nelle categorie –individuate dalle Autorità greche – per cui è aperto, in quel momento, il sistema di prenotazioni (si ricorda che le categorie sottoposte correntemente a vaccinazione vengono indicate su emvolio.gov.gr). L’emendamento approvato giovedì 15 aprile precisa anche che l’attribuzione di un codice AMKA provvisorio è necessaria per ottenere la consegna di test di autodiagnosi del COVID-19 (cosiddetti “self-test”), richiesti o raccomandati dal Governo greco per un numero crescente di situazioni (ad esempio per poter accedere alla didattica in presenza).

L’Ambasciata d’Italia ad Atene segue costantemente, con la massima attenzione, gli sviluppi rilevanti della campagna vaccinale in Grecia, in stretto contatto con le Autorità sanitarie elleniche, sia direttamente che nell’ambito di un’azione di coordinamento promossa insieme alle altre Ambasciate di Paesi UE accreditate in Grecia. Ogni eventuale ulteriore aggiornamento e/o novita’ normativa al riguardo verrà pubblicata su questa pagina.

Si ricorda che la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 in Grecia è gestita interamente dallo Stato greco. Per ulteriori informazioni e chiarimenti si potrà pertanto fare riferimento a quanto riportato negli approfondimenti disponibili alla pagina: emvolio.gov.gr (in lingua greca).

Campagna vaccinale in Italia

Il Ministero della Salute italiano informa che tutti i connazionali all’estero che sono regolarmente iscritti al Sistema Sanitario Nazionale saranno progressivamente inclusi nella campagna vaccinale italiana, secondo l’ordine progressivo e le modalità previsti sulla base dei criteri disposti a livello nazionale. Per maggiori informazioni, si invita a consultare il sito internet del Ministero della Salute a questa pagina.

In data 1 aprile 2021 il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha sottoscritto un protocollo con il Ministero della Salute e con l’Agenzia Italiana del Farmaco, che indica la procedura per l’accesso alla vaccinazione anti SARS-CoV-2/COVID-19 per i soggetti aventi diritto ai sensi dell’articolo 2 del DPR 31 luglio 1980 n. 618. Tra tali soggetti sono ricompresi quei connazionali, regolarmente iscritti al Sistema Sanitario Nazionale, che rientrano in una serie di categorie quali i lavoratori temporanei, i lavoratori che abbiano temporaneamente perso il lavoro, i titolari di pensione italiana o di borsa di studio, dipendenti dello Stato e loro familiari.

Si riporta in questo allegato la versione vigente dell’art. 2 del DPR 618/1980.


738