Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Coronavirus COVID-19: situazione in Grecia

 

Coronavirus COVID-19: situazione in Grecia

Al 29 marzo 2020, i casi di infezione da coronavirus in Grecia risultano essere 1.156, con maggiore concentrazione ad Atene. 69 casi sono ricoverati in ospedale, con grave insufficienza polmonare in strutture ospedaliere ad Atene, Patrasso e Salonicco. Trentotto decessi e cinquantasette guarigioni. Si riportano di seguito le misure di prevenzione e contenimento intraprese dal Ministero della Salute ellenico dall'inizio dell'epidemia, specificando che sono previste sanzioni per mancata conformità.

------

TRASPORTI, MOVIMENTI DEI CONNAZIONALI E RACCOMANDAZIONI

  • Divieto di circolazione dal 23 marzo, tranne per i tragitti casa-lavoro (muniti di autocertificazione per i liberi professionisti o certificazione del datore di lavoro per i dipendenti), per recarsi al supermercato, in farmacia, dal medico, a prendersi cura di anziani o ammalati, per far uscire l’animale domestico o per allenarsi (massimo due persone, ad una distanza di 1,5 m.). Indispensabile avere con sé un documento identificativo; inoltre, per uno spostamento in auto non si possono portare con sè più di due passeggeri. Prevista una sanzione pecuniaria di 150 euro in caso di contravvenzione.

Per scaricare il modulo di autocertificazione (in greco) da compilare clicca qui. Per scaricare il modulo di autocertificazione (in greco e italiano) da compilare clicca qui. Per informazioni e modulo di autocertificazione in inglese, consultare il sito forma.gov.gr/en/. E’, inoltre, possibile inviare gratuitamente un SMS al numero 13033, con il seguente formato:

X (spazio) nome cognome e indirizzo di casa

dove X è il codice per il motivo di uscita 1, 2, 3, 4, 5, 6 corrispondente ai seguenti motivi:

1. Per recarsi in farmacia o visita ad un medico se suggerito dopo il relativo contatto telefonico.

2. Per recarsi nel negozio di articoli essenziali (supermercato, mini market) qualora non possano essere consegnati a domicilio dall’esercente.

3. Per recarsi in banca, a condizione che la transazione elettronica non sia possibile.

4. Per recarsi ad aiutare le persone bisognose di cure.

5. Per recarsi a una funzione/cerimonia (ad es. funerale, matrimonio, battesimo) alle condizioni previste dalla legge o nel caso di spostamenti di genitori separati o genitori divorziati, nella misura necessaria a garantire la comunicazione tra i genitori e i figli, in conformità con le disposizioni applicabili.

6. Per esercizio fisico all'aperto o per movimento con un animale domestico, individualmente o in due persone, in quest'ultimo caso mantenendo la distanza necessaria di 1,5 metri.

Riceverete il seguente SMS di conferma: Spostamento (spazio) X (spazio) nome cognome e indirizzo di casa.

  • Divieto di effettuare spostamenti in auto per gruppi superiori a due persone, esclusi i figli minori. Il lavoratore che non guida potrà essere accompagnato da un parente, il quale a sua volta dovrà essere munito di relativa certificazione da parte del datore di lavoro del primo;
  • Autoisolamento obbligatorio di 14 giorni per chiunque arrivi dall’estero in Grecia a partire dal 18 marzo. In caso di violazione dell'isolamento obbligatorio è prevista una sanzione di 5.000 euro;
  • Sospensione dei collegamenti con l'Italia, la Spagna, la Turchia e il Regno Unito, fatta eccezione per il rimpatrio di cittadini greci e per la circolazione delle merci;
  • Interruzione del trasporto marittimo di passeggeri da e verso l'Italia, ad eccezione del trasporto di merci. Chiusura della frontiera con Albania e Macedonia del Nord (consentito il passaggio solo per il trasporto merci e per i cittadini e residenti greci). Misure analoghe sono state prese, dall’altro lato, dai Paesi confinanti (Bulgaria inclusa);
  • Divieto di attracco nei porti greci delle navi da crociera e delle navi di tipo "one day-cruise".

Si raccomanda di verificare, per chi abbia urgente necessità di rientrare in Italia, se vi siano soluzioni alternative, optando per soluzioni aeree che passino per Paesi terzi che consentono ancora il rientro in Italia (dato in continua evoluzione). Si ribadisce di ridurre al minimo il numero degli spostamenti che non siano indispensabili, di rimanere nelle proprie abitazioni o alloggiamenti in assenza di un titolo di viaggio che consenta con certezza il rientro in Italia.

Si raccomanda di attenersi scrupolosamente alle indicazioni delle autorità sanitarie locali e alle raccomandazioni pubblicate sul sito dell’Ente Nazionale per la Sanità ellenico e alle misure di prevenzione contro il contagio da Coronavirus raccomandate dal Ministero della Salute (si veda la sezione "Prevenzione e trattamento" del sito internet del Ministero).

In caso di comparsa di sintomi riconducibili, secondo le competenti Autorità sanitarie, al coronavirus si raccomanda di contattare un medico o il numero dell’Ente Nazionale per la Sanità in Grecia (numero dedicato per il coronavirus 1135, numeri generali +30 210 521200 o +30 210 5212054) e di informare tempestivamente l’Ambasciata all'indirizzo mail cancelleria.atene@esteri.it.

Si raccomanda ai connazionali a monitorare la pagina dedicata alla Grecia del sito Viaggiare Sicuri, servizio dell’Unità di Crisi della Farnesina dove verrà riportata ogni notizia di interesse relativa alla Grecia.

Si invitano i connazionali non residenti in Grecia a registrarsi sul sito Dovesiamonelmondo, ulteriore servizio dell’Unità di Crisi del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, alimentato volontariamente dai connazionali in partenza per l’estero, che aiuta a pianificare in maniera più rapida e precisa l’attività di assistenza, qualora si verifichino situazioni di emergenza.

----

ALTRE MISURE DI RECENTE ADOZIONE

 

  • Sospensione, a partire dal 18 marzo, dell'operatività di tutti gli esercizi commerciali, fatta eccezione per supermercati (aperti dalle 7.00 alle 22.00 dal lunedì al sabato e dalle 9.00 alle 17.00 la domenica), panetterie, farmacie, rifornitori di benzina, banche e filiera produttiva, per i quali vige l’ingresso contingentato, la distanza interpersonale obbligatoria di 2 metri e l’uso preferenziale di denaro elettronico (carte di debito e di credito) rispetto al contante. Molti esercenti hanno messo a disposizione il servizio di consegna a domicilio. Per consultare la lista (in greco) delle categorie degli esercizi aperti clicca qui;
  • Divieto di aggregazione all’aria aperta a partire dal 19 marzo per gruppi di più di 10 persone. Prevista una sanzione pecuniaria di 1.000 euro a persona in caso di contravvenzione;
  • Riduzione, a partire dal 16 marzo fino a data da destinarsi, dell’operatività degli Sportelli al cittadino (KEP), con orario di apertura al pubblico da lunedì a venerdì dalle 07.30 alle 15.00 e ricevimento solo su appuntamento;
  • Interruzione provvisoria dell'operatività di strutture alberghiere e turistiche fino al 30 aprile. Operatività garantita soltanto per un albergo in ogni capoluogo di regione e tre alberghi ad Atene e Salonicco. Per consultare la lista delle strutture ad operatività garantita clicca qui;
  • Chiusura di stazioni sciistiche e stabilimenti balneari (pubblici, comunali e privati) e dei centri sciistici su tutto il territorio nazionale, dal 15 al 29 marzo;
  • Chiusura del settore della ristorazione: caffè, bar, caffetterie, ristoranti, ad eccezione degli esercizi con servizio da asporto ("a portar via", per un massimo di 5 clienti alla volta) e con servizio di consegna a domicilio (per 14 giorni dal 14 marzo);
  • Chiusura di biblioteche pubbliche, comunali e private, della biblioteca nazionale della Grecia (Ε.Β.Ε), delle sale di consultazione degli Archivi Generali dello Stato, e degli archivi in generale (per 14 giorni a partire dal 14 marzo);
  • Chiusura delle delle sale adibite a spettacoli e dei locali di attività analoghe, dei musei, dei siti e degli edifice storici ed archeologici, nonché di analoghi centri frequentati da visitatori;
  • Chiusura delle imprese private di gioco d’azzardo e di scommesse, ad esclusione delle attività dei venditori ambulanti, nonché dei servizi di gioco d’azzardo e di scommesse funzionanti in rete (online);
  • Chiusura dei parchi tematici (parchi ludici, Luna Park, sagre e feste popolari, di esposizioni di carattere commerciale ecc.) ad eccezione dei luoghi pubblici di ristoro all’aperto e dei luoghi pubblici di allenamento all’aperto per l’attività di allenamento/sportiva individuale (per 14 giorni a partire dal 14 marzo);
  • Sospensione degli spostamenti e le visite di alunni e insegnanti svolte nell’ambito di programmi europei od internazionali e sospensione dell’operatività delle sezioni di lingua greca e delle unita’ scolastiche di ogni natura delle strutture di insegnamento straniere/dell’estero (fino al 27 marzo);
  • Sospensione dell’operatività di tutti i Tribunali e delle Procure in tutto il territorio nazionale, come anche il funzionamento della scuola nazionale di funzionari giudiziari (fino al 27 marzo);
  • Chiusura completa degli asili nido, delle scuole materne e degli asili, delle scuole, delle università, dei centri di lingue straniere, dei doposcuola e di ogni struttura educativa di qualsiasi natura, di enti e di fondazioni sia pubbliche che private di ogni tipo e di ogni grado su scala nazionale (fino al 10 aprile);
  • Sospensione di conferenze, congressi e riunioni (fino al 5 aprile);
  • Sospensione dell’operatività dei centri per anziani (in greco “KAPI”, fino al 5 aprile 2020).

 

 

RISPETTO DELLE MISURE IGIENICO-SANITARIE

 

Numero nazionale per informazioni generali: 1135 (gli operatori rispondono in greco).

Si raccomanda di seguire scrupolosamente le indicazioni consultabili (in inglese) sul sito dell’Ente Nazionale per la Sanità ellenico (EODY) ed eventuali misure ulteriori intraprese a livello locale.

In caso di comparsa di sintomatologie riconducibili al COVID-19 (febbre, tosse, mal di gola, difficoltà o insufficienza respiratoria), consultate il vostro medico o l’EODY al 1135 o i numeri 210 52 12 054 e 214 214 2000.

Il tampone viene effettuato (a titolo gratuito presso tutti gli ospedali pubblici e a pagamento presso quelli privati) esclusivamente per i casi che rientrano nelle linee guida nazionali attualmente in vigore.

Raccomandazioni specifiche per le categorie a rischio (persone di età superiore ai 70 anni e pazienti affetti da malattie cardiovascolari croniche, diabete e patologie immunosoppressive croniche come definito dal proprio medico curante):

· evitare viaggi inutili, all'interno del Paese o all'estero;

· seguire scrupolosamente le raccomandazioni di profilassi;

· divieto di visite non necessarie a persone appartenenti a categorie a rischio in centri diurni, centri di riabilitazione, reparti di degenza e unità di nefrologia.

Il rinnovo delle prescrizioni mediche per patologie croniche è automaticamente prolungato fino al 30 giugno.

 

Lista dei medici italofoni contattabili in caso di necessità

 

Lista delle strutture alberghiere attive (al 24 Marzo)

Lista in greco, pubblicata dal Ministero del Turismo ellenico

 

Ospedali di riferimento resi noti dal Ministero della Salute ellenico

 

1. Ospedale “I Sotiria”

Mesogeion 152, Atene

Tel. 21 0776 3100

 

2. Ospedale Generale di Atene “Evangelismos”

Ypsilantou 45-47, Atene

Tel. 213 204 1000

 

3. Ospedale Universitario Generale “Attikon”

Rimini 1, Chaidari

Tel. 210 5831 000

 

4. Ospedale Generale “Thriasio” Elefsinas

Leof. G. Gennimata, Elefsina

Tel. 213 202 8000

 

5. Ospedale Universitario Generale “AXEPA” Salonicco

Kiriakidi 1, Thessaloniki

Tel. 231 330 3110

 

6. Ospedale Universitario Generale di Alexandroupolis

Alexandropoli, 681 00

Tel. 2551 353000

 

7. Ospedale Generale “Bodosakio” Ptolemaidas

Thesi Kouri, Ptolemaida

Tel. 2463 351550

 

8. Ospedale Universitario Generale di Larissa

Tsakalof 1, Larissa

Tel. 241 350 1000

 

9. Ospedale Generale di Lamia

Papasiopoulou, Lamia

Tel. 2231 35 6000

 

10. Ospedale Universitario Generale “Panagia I Voithia” di Patrasso

Rio, 26504, Patrasso

Tel. 261 360 3000

 

11. Ospedale Universitario Generale di Ioannina

Stavrou Niarchou, Ioannina

Tel. 26510 99111

 

12. Ospedale Universitario Generale di Irakleio

Panepistimiou, Irakleio

Tel. 281 340 2111

 

13. Ospedale Generale “Agios Georgios”

Agiou Eleftheriou, Chania

Tel. 2821 342000

 


695