Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

VISITA DELL'AMBASCIATORE SCARANTE A CRETA

Data:

10/09/2009


VISITA DELL'AMBASCIATORE SCARANTE A CRETA

L’Ambasciatore d’Italia in Atene, Gianpaolo Scarante, si è recato nell’isola di Creta per una visita di due giorni in occasione dell'arrivo in Grecia della Nave "Amerigo Vespucci", il prestigioso veliero della Marina Militare italiana in sosta nel Porto di Heraklion dal 5 al 9 settembre 2009.

 L'8 settembre alle ore 12:00, è iniziata la visita dell’Ambasciatore Scarante, accompagnato dalla moglie Barbara e dall’Addetto per la Difesa dell’Ambasciata d'Italia in Atene, Colonnello Roberto Cattaneo, a bordo della Nave "Amerigo Vespucci", dove sono stati accolti ufficialmente dal Comandante. Si fa presente che la nave "Amerigo Vespucci" della Marina Militare italiana e’ considerata come la nave più bella del mondo, e si trova ancorata, per la prima volta nella sua lunga storia, nel Porto di Heraklion (Creta). La sosta ad Heraklion è l’ultima all’estero nell’ambito della Campagna Addestrativa 2009 degli Allievi dell’Accademia Navale italiana, durante la quale la Nave “Vespucci” ha già sostato in vari porti del Mediterraneo e del Mar Nero. La decisione di inserire la Grecia tra i Paesi della Campagna 2009 (insieme a Bulgaria, Francia, Romania, Tunisia, Turchia e Ucraina), dimostra ancora una volta la volontà di testimoniare, tramite la presenza di una Nave simbolo dell’Italia e della Marina Militare italiana, l’amicizia nei confronti del popolo greco. L’Ambasciatore d’Italia Gianpaolo Scarante ha avuto l’occasione di incontrare, durante la sua visita, i maggiori esponenti delle Autorità di Iraklio.In particolare, durante il suo secondo giorno di permanenza sull’isola, l’Ambasciatore ha visitato il Presidente della Regione Creta, Serafim Tsokas, il Presidente del Consiglio Provinciale di Iraklion, Alexakis Georgios, il Vice Prefetto con delega all’agricoltura e la pesca Astrinakis Michail ed infine il Presidente del Consiglio Comunale di Iraklion, Sig. Karatsanis.Le Autorità cretesi hanno espresso la più viva soddisfazione per un gesto che risponde alle vivissime attese di tutti i cittadini dell’isola. I colloqui avuti dall’Ambasciatore hanno permesso di avviare una serie di iniziative per approfondire e rafforzare ulteriormente gli eccellenti rapporti che esistono tra l’Italia e la Grecia ed in particolare con l’isola di Creta. Nel corso degli incontri sono stati infatti trattati temi dell’economia, della cultura, del turismo e i modi per incrementare la già ottima collaborazione in questi settori. Concretamente, sono state delineate iniziative in campo culturale e della lingua italiana che saranno avviate nel corso dell’anno. Inoltre, nell’ambito degli incontri dell’Ambasciatore Scarante con gli esponenti dell’economia locale sono state individuate delle possibili collaborazioni con le Autorità Regionali e locali del campo turistico e dell’agricoltura. A quest’ultimo riguardo è stata prospettata la possibilità che i prodotti cretesi del settore agroalimentare siano presentati nelle fiere specializzate in Italia e che si avviino una serie di scambi di visite tra i responsabili locali del settore con i loro omologhi italiani, in particolare delle Regioni, come il Veneto e la Lombardia.

 

234