Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Volo Speciale Aegean Atene Roma martedi’ 19 maggio

Data:

13/05/2020


Volo Speciale Aegean Atene Roma martedi’ 19 maggio

A seguito della sospensione dei collegamenti aerei e navali diretti tra Grecia e Italia, per rispondere all’urgente esigenza di molti cittadini italiani temporaneamente in Grecia, l’Ambasciata d’Italia ad Atene, in coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina e le Autorità greche, rende noto che la società Aegean ha attivato un volo speciale Aegean da Atene a Roma per facilitare il rientro dei connazionali che ne abbiano urgente necessità.

Il volo partirà martedì 19 maggio alle 12.10, ora locale di Atene. L’arrivo a Roma è previsto alle 13.15 (orario locale). Tutti i passeggeri dovranno arrivare all’aeroporto di Atene almeno due ore prima della partenza.

In considerazione della disponibilità limitata le adesioni saranno raccolte sino ad esaurimento posti, sulla base di un criterio cronologico.

Chi dovesse aderire prima dell'esaurimento dei posti riceverà, il prima possibile, una nuova mail con la conferma dell'inserimento in lista. Successivamente verra’ ricontattato, orientativamente tra domenica 17 e lunedi’ 18 maggio, dal Call Center di Aegean, per finalizzare la prenotazione e l’acquisto del biglietto.

La tariffa fissa per questo volo speciale (inclusiva delle tasse aeroportuali e di un bagaglio) è pari a 187,69 € a passeggero. Eventuali altri quesiti relativi al volo (ad esempio sulla possibilita’ e sul costo per imbarcare un secondo bagaglio) andranno esclusivamente rivolti ad Aegean nel corso della summenzionata telefonata.

I connazionali interessati ad avvalersi dell’aereo per l'urgente rientro in Italia dovranno inviare, entro le 15 di venerdì 15 maggio, le seguenti informazioni a cancelleria.atene@esteri.it,

  • Nome e Cognome;
  • Estremi del passaporto o del documento d’identità che verrà utilizzato per il viaggio;
  • Residenza in Italia o indirizzo presso cui verrà trascorsa la quarantena;
  • Motivazione del rientro
  • Recapito telefonico e email a cui essere ricontattati dall’Ambasciata.

Per essere ammessi all’imbarco è necessario, tra l’altro:

  • Munirsi, qualora disponibile, di apposito dispositivo di protezione individuale (mascherina per il viaggio);
  • Compilare l’autodichiarazione giustificativa dello spostamento in caso di entrata in Italia dall’estero, disponibile a questo link,che andrà consegnata, debitamente compilata, all’imbarco.

Si ricorda che il DPCM 26 Aprile 2020 consente il rientro in Italia dei connazionali all’estero esclusivamente per esigenze lavorative, motivi di salute o urgente e motivata necessità.

All'arrivo in Italia è inoltre necessario essere muniti di un’ulteriore autodichiarazione per gli spostamenti in Italia secondo il modello pubblicato a questo link.

Si invitano tutti i connazionali a verificare con le competenti autorità delle Regioni ove si intende far rientro l’esistenza di ulteriori adempimenti da assolvere.

Ad ogni buon fine si ricorda che chi rientra in Italia deve comunicare l’ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, è sottoposto a sorveglianza sanitaria e a isolamento fiduciario per 14 giorni e deve segnalare tempestivamente all’autorità sanitaria l’eventuale insorgenza di sintomi da COVID-19.

Una volta entrati nel territorio nazionale, gli interessati dovranno raggiungere la propria casa o il luogo scelto per la quarantena nel minore tempo possibile.

Per maggiori informazioni sul rientro in Italia dall'estero La invitiamo a consultare le FAQs pubblicate sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Si invita inoltre a leggere con attenzione le FAQ predisposte dal Governo sulla Fase 2.

TRAGITTO FINO ALL’AEROPORTO

Si raccomanda di prendere attenta visione delle decisioni del Governo greco (leggi tutte le informazioni sul sito dell'Ambasciata), che, a oggi, prevedono alcuni limiti nella circolazione sul territorio greco. Non e’ quindi possibile escludere che nel corso del tragitto verso l’aeroporto vengano effettuati controlli dalle Autorità di polizia.

Si raccomanda pertanto di compilare e di avere con sé tutto il tempo, per chi dovesse raggiungere Atene da un’altra regione, una certificazione attestante il motivo dello spostamento (per maggiori informazioni al riguardo si rinvia al sito dell'Ambasciata).

L’Ambasciata fornirà ad ogni buon fine un documento da esibire alle Autorità di polizia in caso di controlli.


711