Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

SACRARI E CIMITERI MILITARI IN GRECIA

 

SACRARI E CIMITERI MILITARI IN GRECIA

SACRARI E CIMITERI MILITARI IN GRECIA

Questa sezione è dedicata ai connazionali caduti della Prima e Seconda Guerra Mondiale, le cui spoglie riposano nei Cimiteri Italiani sul territorio Greco.

 

IL CIMITERO MILITARE ITALIANO DI SALONICCO

 

salonicco1Il grande Cimitero Militare Italiano di  Salonicco si sviluppa su un’area di oltre 16000 mq. E costituisce parte integrante del Cimitero Militare Internazionale di Zeitelnik, dislocato alla periferia della Città (Comune di Ambelokipi).

Nell’esteso settore italiano riposano le Spoglie di 2578 militari italiani Caduti nella 1° guerra mondiale e di una Suora che, all’epoca, prestava servizio in un nostro Ospedale Militare.

Al centro del settore è stata eretta una cappella che in una Cripta custodisce i resti di altri 462 Caduti ignoti. La gloria dei nostri
Caduti è significativamente esaltata da una statua in bronzo, che riproduce un fante in assetto di guerra, basata su un ampio manufatto di bronzo.

Italian & British War Cemetery

Ampelokipoi-Menemeni 561 23 https://goo.gl/maps/CTSFwaxrrZk

 

 salonicco2

 

 

 IL SACRARIO MILITARE ITALIANO DI CEFALONIA

 

cefalonia

La Divisione “Acqui”, prima dell’8 settembre 1943, era presente a Cefalonia con circa 11000 uomini. Dopo l’armistizio, dal 13 al 26 settembre 1943, venne scritta quella dolorosa pagina di storia che vide la Divisione Acqui tragica protagonista di un brutale massacro. Coloro che non morirono durante i combattimenti e successive fucilazioni non trovarono miglior sorte in quanto due motonavi giunte per portarli prigionieri nel continente finirono in una zona minata ed affondarono nella baia di Lixouri.
Le opere di ricerca ed identificazione delle Spoglie dei Caduti condotte negli anni ’50 portarono al recupero dei Resti di 2233 Caduti la maggior parte dei quali tumulati nel Sacrario dei caduti d’Oltremare di bari.
In prossimità di uno dei luoghi dell’eccidio, in memoria dell’olocausto della Divisione Acqui, è stato eretto il Monumento Ricordo ai Caduti Italiani a Cefalonia. Il monumento, a forma di esedra e completamente rivestito in porfido rosso con una croce in rilievo e con sei grandi targhe commemorative è ubicato su una collinetta, in zona Punta San Teodoro a circa 1 km da Argostoli.

Moniument Divicione Akoui 1
Argostolion 281 00
2671 026306

https://goo.gl/maps/CTZJNGbuP8z

 

SACRARIO MILITARE ITALIANO DI RODI

 

rodi

Il Sacrario militare Italiano è dislocato in fondo al cimitero cattolico ed è costituito da un manufatto in muratura a forma di emiciclo nel quale sono stati ricavati loculi ove giacciono i resti di 171 Caduti noti. Nei tempietti alle estremità dell’emiciclo sono raccolti, in sepolture collettive, i Resti di altri 204 Caduti noti non identificabili e di 22 ignoti.
Inoltre, ai piedi dell’altare sono state inumate le salme di 9 bersaglieri caduti a Psito il 5.5.1912.
In un’altra area del cimitero cattolico si trova un Monumento-ossario che raccoglie i Resti dei componenti dell’equipaggio di un Incrociatore francese affondato per siluramento nel 1915.

Holy Cross Catholic Cemetery
Klavdiou Peper 2-4, Rodos 851 00 

https://goo.gl/maps/RnNmgM2D4kt

 

Il Naufragio del Piroscafo Oria

 

oria

Il 12 febbraio 1944, il piroscafo “Oria” mentre trasportava da Rodi verso il continente circa 4200 militari italiani ridotti in prigionia fu sorpreso da un fortunale e si infranse sugli scogli dell’isola di Patroklou. Con oltre 4100 vittime, il naufragio dell’Oria è la tragedia navale più grave del Mediterraneo. Solo una trentina sopravvissero.
Il Monumento, eretto per volontà della popolazione greca che per anni ha custodito la memoria della tragedia, è stato realizzato nel 2014 ed è ubicato al Km 60 della strada statale Atene-Sounio proprio di fronte al luogo del naufragio. In occasione della commemorazione delle vittime del naufragio, l'Ambasciata ha dedicato una pagina informativa all'evento, visualizzabile all'indirizzo : https://ambatene.esteri.it/ambasciata_atene/it/ambasciata/news/dall-ambasciata/2017/09/commemorazione-delle-vittime-del.html

 

 


661