Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cittadinanza

 

Cittadinanza

Per approfondimenti si rinvia alle informazioni generali disponibili sul sito istituzionale del Ministero degli Affari Esteri.


AVVERTENZA
A seguito di quanto disposto dal Ministero dell’Interno, si informa l’utenza che dal 01/08/2015 le domande di cittadinanza dovranno essere trasmesse direttamente al Ministero dell’Interno per via informatica. L'utenza è pregata inoltre, in via preventiva all'inoltro della domanda, di prendere visione dell'Informativa sul Trattamento dei dati personali.

------------------------------------------


A) Elenco dei documenti da allegare all’istanza di acquisto della cittadinanza italiana per matrimonio (Legge 5 febbraio 1992, n. 91, art. 5, e successive modificazioni).

  • Atto originale di nascita del Paese di origine completo di tutte le generalità (in Grecia: ληξιαρχική πράξη γέννησης); in caso di documentata impossibilità, attestazione rilasciata dall’Autorità Diplomatica o Consolare del Paese di origine, debitamente tradotta e legalizzata, con la quale si indicano le esatte generalità (nome,cognome, data e luogo di nascita) nonché paternità e maternità del richiedente;
  • Certificato del casellario giudiziale  (in Grecia: Ποινικό Μητρώο) del Paese di origine e degli eventuali Paesi in cui si è risieduto, inclusa l’Italia in caso di trascorsa residenza nel territorio dello Stato, ovvero atto di notoriètà qualora l’ordinamento del Paese di origine non preveda il rilascio di certificazione penale. In questo caso, il dichiarante dovrà produrre un’attestazione rilasciata dalla Autorità Consolare competente nella quale si attesti la “non previsione” del Paese di origine dell’istituto della certificazione penale;
  • Fotocopia del passaporto, o della carta d’identità per i cittadini comunitari (solo se recente);
  • Fotocopia del permesso di soggiorno per i cittadini non comunitari;
  • Ricevuta di bonifico bancario di 250 euro intestato a “MINISTERO DELL’INTERNO D.L.C.I. – CITTADINANZA” – codice IBAN: IT54D0760103200000000809020 – Codice BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX, indicando nella causale del versamento “Istanza cittadinanza legge 91/1992, art. 5 di ... (nome e cognome) ....”
  • Atto o estratto dell'atto di matrimonio rilasciato dal Comune di italiano.

Si precisa che gli atti di nascita:

  1. sono esenti da legalizzazione, se formati in Paesi che hanno ratificato la Convenzione di Atene del 15/9/1977 (la Grecia è tra questi);
  2. devono essere muniti dell’Apostille prevista dalla Convenzione dell’Aja del 5/10/1961, se formati in Paesi, aderenti a tale Trattato, che non hanno ratificato la suddetta Convenzione di Atene;
  3. devono essere legalizzati dalle competenti  Rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all'estero per gli altri Paesi.

Tutti i certificati penali formati all'estero, dovranno essere legalizzati mediante apposizione dell’Apostille prevista dalla Convenzione dell’Aja del 5/10/1961, se formati in Paesi aderenti a tale Convenzione come la Grecia, oppure legalizzati dalle competenti  Rappresentanze diplomatiche o consolari italiane all'estero per gli altri Paesi.
Tutti i documenti dovranno altresì essere muniti di traduzione in lingua italiana, eseguita nel luogo di origine dei documenti e legalizzata dalla Rappresentanza diplomatica o consolare nel Paese prima dell'inserimento dei documenti allegati all'istanza.

Per la Grecia, saranno accettate solo traduzioni eseguite dal Ministero degli Affari Esteri ellenico (Arionos 10 – Atene) o dalla Rete Consolare Onoraria.

  •  Atto o estratto dell'atto di matrimonio rilasciato dal Comune di italiano.
  •  Attestato di adeguata conoscenza della lingua italiana, non inferiore al livello B1 del Quadro Comune di riferimento per la conoscenza delle lingue (in vigore dal 04/12/2018):

a) Un titolo di studio rilasciato da un istituto di istruzione pubblico o paritario;

oppure

b) Una certificazione rilasciata da un ente certificatore :

  • L’Universita’ per Stranieri di Siena
  • L’Universita’ per Stranieri di Perugia
  • L’Universita’ Roma Tre
  • La Societa’ Dante Alighieri


Il Ministero dell’Interno ha facoltà di richiedere, a seconda dei casi, ulteriore documentazione.

SI RACCOMANDA DI SCANSIONARE TUTTE LE PAGINE DEI DOCUMENTI (TESTO GRECO E TRADUZIONI) E CARICARLE IN FORMATO PDF.

Compilazione e presentazione online delle istanze di conferimento della cittadinanza italiana ex articoli 5 e 9 della legge n. 91 del 5 febbraio 1992


B) Elenco dei documenti da allegare all’istanza di acquisto della cittadinanza italiana per derivazione materna/paterna

  • Atto originale di nascita del Paese di origine completo di tutte le generalità (in Grecia: ληξιαρχική πράξη γέννησης); in caso di documentata impossibilità, attestazione rilasciata dall’Autorità Diplomatica o Consolare del Paese di origine, debitamente tradotta e legalizzata, con la quale si indicano le esatte generalità (nome,cognome, data e luogo di nascita) nonché paternità e maternità del richiedente, tradotto in lingua italiana;
  • Fotocopia del passaporto, o della carta d’identità per i cittadini comunitari (solo se recente);
  • 300 euro per diritti consolari.


La domanda deve essere presentata personalmente presso la Cancelleria Consolare di Atene (Patriarchou Ioakeim, 38 – Kolonaki - 106 75 Atene), previo appuntamento da richiedere via mail al seguente indirizzo: cancelleria.atene@esteri.it;



C) Cittadinanza di figli di cittadini italiani

Vedi informazioni contenute nel sito sotto la voce:  Stato civile - Nascita




114