Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Consigli per i turisti

 

Consigli per i turisti

Vademecum del turista

Vademecum – Informazioni generali

Vademecum – Informazioni particolari



Prima della partenza

Per consigli e informazioni da acquisire prima della partenza, si consiglia di visitare i seguenti siti istituzionali:

Viaggiare Sicuri (curato dall’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri in collaborazione con l’ACI)

Ente Nazionale Aviazione Civile

Inoltre, è opportuno verificare:

  • di essere in possesso della tessera sanitaria europea ai fini di un’eventuale necessità di assistenza sanitaria all’estero;
  • tenuto conto che la Grecia è un paese che riceve milioni di visitatori e di turisti ogni anno e che in certe zone non sempre le strutture pubbliche possono garantire i servizi con la regolarità o l’efficacia desiderata, è consigliabile disporre di una assicurazione di viaggio privata che, in talune circostanze (assistenza in viaggio, assistenza medica e ospedaliera, decesso, tutela legale, responsabilità civile, furti, ecc.), consenta di affrontare efficacemente tali emergenze. Si fa presente, a tal proposito, che non è prevista da parte delle rappresentanze consolari nei Paesi membri dell'UE nessuna forma di assistenza economica per casi come i rimpatri delle salme, persone ferite o ammalate, furti, ecc.

Farmaci

Ai turisti italiani che seguano particolari terapie e che si mettano in viaggio in questa circoscrizione consolare, si raccomanda d’informarsi previamente sulla reperibilità nel luogo di destinazione dei farmaci prescritti, necessari per la cura seguita o di farmaci analoghi, così da evitare inconvenienti in caso di furto o smarrimento degli stessi.

Misure precauzionali

In ragione del crescente fenomeno dei furti e borseggi in alcune aree è fortemente
raccomandato, oltre alle normali misure di cautela, di:

  • non tenere documenti, carte di credito e denaro tutti insieme;
  • non portare con sé tutti i documenti (è preferibile munirsi di fotocopia di ogni documento) né affidare documenti, carte di credito, denaro ad un solo membro di una famiglia;
  • utilizzare la cassetta di sicurezza presente in albergo per custodire gli oggetti di valore;
  • non lasciare i propri beni incustoditi;
  • tenere le porte delle automobili sempre chiuse con le sicure;
  • non lasciare all'interno delle auto alcun documento od oggetto di valore.

È stato registrato ultimamente un notevole aumento di furti in metropolitana, lungo la tratta che collega l’Aeroporto al centro e viceversa. Si raccomanda, pertanto, di prestare la massima attenzione.

Furto o smarrimento dei documenti di viaggio

In caso di furto o smarrimento di documenti è necessario sporgere denuncia presso il più vicino Commissariato di Polizia.

AVVISO IMPORTANTE
Dal 17 ottobre 2015 è operativa ad Atene la nuova “Polizia Turistica” (Hellenic Tourist Police), che risponde al numero 1571 ed è situata in Dragatsaniou, 4 (piazza Klafthmonos - Syntagma).
Per raggiungere la Stazione di Polizia, consultate la MAPPA.

Dato che la vigente normativa Schengen ha soppresso le frontiere all’interno del proprio spazio, la denuncia è sufficiente per il rientro in Italia via terra o nave. Per coloro che viaggiano via aerea, considerato che i requisiti d’imbarco dei passeggeri dipendono esclusivamente dalle disposizioni interne delle varie compagnie, si consiglia di consultare direttamente la propria compagnia.
Per coloro che viaggiano con compagnie che non si allineano con la normativa Schengen (Ryanair), è possibile richiedere un documento provvisorio di viaggio (E.T.D. - Emergency Travel Document) ai sensi dell’art. 23.1 del Decreto Legislativo 3 febbraio 2011, n. 71. Tale documento può essere richiesto presentando, oltre alla domanda (Modello Richiesta E.T.D.):

  1. copia della denuncia sporta presso le locali autorità di polizia
  2. due (2) foto formato tessera
  3. copia del biglietto di viaggio
  4. pagamento 1,55€ presso la Cancelleria Consolare

Va tenuto presente che nei giorni prefestivi e festivi tale forma di assistenza potrebbe essere preclusa a causa della chiusura degli uffici e differita - tranne che in situazioni di comprovata emergenza - al primo giorno lavorativo utile.

I cittadini italiani che si trovano nella circoscrizione dei nostri uffici consolari onorari dovranno presentare la documentazione di cui sopra direttamente agli uffici onorari, che provvederanno a trasmetterla alla Cancelleria Consolare in Atene. In questi casi il connazionale dovrà anche provvedere al pagamento:

  1. delle spese di spedizione della documentazione necessaria per l’avvio dell’iter di rilascio dell’ETD;
  2. delle spese di spedizione dell’ETD stesso.

In caso di furto

In caso di furto è necessario sporgere denuncia presso il più vicino Commissariato di Polizia.

AVVISO IMPORTANTE
Dal 17 ottobre 2015 è operativa ad Atene la nuova “Polizia Turistica” (Hellenic Tourist Police), che risponde al numero 1571 ed è situata in Dragatsaniou, 4 (piazza Klafthmonos - Syntagma).
Per raggiungere la Stazione di Polizia, consultate la MAPPA.

Che cosa fare:

  • bloccare immediatamente le proprie carte di credito ed, eventualmente, i cellulari;
  • si consiglia di informarsi presso la propria compagnia di credito (Visa, Mastercard, American Express ecc) sulla modalità di blocco dall’estero della carta di credito e sulla possibilità di disporre della stessa linea di credito;
  • si ricorda, ad ogni buon fine, che in caso ci si trovasse sprovvisti di denaro e di non possedere copertura assicurativa per il viaggio, è possibile applicare le seguenti procedure:
    1. ottenere la copertura economica (es. albergo, biglietti aerei, ecc.) attraverso il pagamento con carta di credito intestata a terzi;
    2. ottenere denaro liquido tramite Western Union o altre agenzie di trasferimento denaro (per riscuotere tali somme è indispensabile esibire un documento d’identità); il trasferimento, che avviene in tempo reale, può essere effettuato da qualsiasi persona direttamente nelle apposite agenzie.

Per informazioni è possibile consultare i siti web www.westernunion.it e www.moneygram.it oppure contattare i seguenti numeri:

Western Union: 800 789 124 (numero verde italiano) e 800 3315 3135 (numero verde greco)

Money Gram: 800 089 752 (numero verde italiano) e 800 666 3947 (numero verde greco)

È possibile telefonare in Italia, addebitando la chiamata al destinatario, componendo da qualsiasi cabina telefonica il numero: 900.99.03.91



412