Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Documenti di identità e di viaggio

 

Documenti di identità e di viaggio

PER APPROFONDIMENTI SI RINVIA ALLE INFORMAZIONI GENERALI DISPONIBILI SUL SITO ISTITUZIONALE DEL MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI

-

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CARTA D'IDENTITÀ ELETTRONICA (C.I.E)

LA NUOVA CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA (CIE)

Dal 15 ottobre è iniziata, presso questa Ambasciata, la sperimentazione sull’emissione della nuova carta di identità elettronica (CIE). La nuova Carta di identità elettronica si può richiedere, previo appuntamento, tramite prenotazione OnLine, alla scadenza della propria Carta d’identità (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento). L’utente può richiedere il rilascio della CIE a partire dal 180° giorno che precede la scadenza, ovvero sei mesi prima.
La CIE potrà essere rilasciata esclusivamente ai cittadini Italiani regolarmente residenti nella propria circoscrizione consolare, che siano già registrati nello schedario consolare e i cui dati anagrafici siano già presenti nella banca dati A.I.R.E (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero). Per iscriversi all’A.I.R.E., presupposto indispensabile per poter presentare domanda di emissione della CIE, è possibile – e caldamente raccomandato - utilizzare il portale Fast It, senza che sia necessario recarsi in Cancelleria Consolare.

- Ai fini dell’emissione della CIE è indispensabile, per i cittadini Italiani nati all’Estero, che il relativo atto di nascita risulti già trascritto nei registri di Stato Civile del Comune di riferimento, in quanto gli estremi della trascrizione devono essere riportati sulla CIE.
- E’ altresì indispensabile possedere il codice fiscale validato dall’Agenzia delle Entrate. Qualora il connazionale non sia in possesso di un codice fiscale o quest’ultimo non sia stato validato, sarà cura della Cancelleria Consolare richiederlo tramite l’Agenzia delle Entrate.

1 - VALIDITA’ DELLA CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

La validità della CIE varia a seconda all’età del titolare:

- 3 anni per minori di età inferiore a 3 anni;
- 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
- 10 anni per i maggiorenni.

 

2 - MODALITA’ DI RICHIESTA

La richiesta della carta d’identità elettronica deve essere presentata utilizzando esclusivamente la piattaforma Prenota OnLine.
Dal momento della richiesta alla data fissata per l’appuntamento trascorrono in media circa 15 giorni, necessari per consentire all’ufficio consolare di effettuare il controllo dei dati anagrafici e verificare che non sussistano cause ostative al rilascio del documento.

 

3 - APPUNTAMENTO E DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE

Il cittadino dovrà presentarsi all'appuntamento con i seguenti documenti esclusivamente presso la Cancelleria Consolare di Atene in Odos Patriarchou Ioakim 38 – Kolonaki – 10675 Atene:

- Modulo di richiesta di rilascio/duplicato CIE, interamente compilato e firmato;
- 1 fototessera a colori – sfondo bianco – standard ICAO 9303/iso 19794-5 – 45mm x 35mm;
- documento di riconoscimento ai sensi del D.P.R. 445/2000;
- atto di assenso dell’altro coniuge nel caso in cui il richiedente abbia figli minori di 18 anni (a prescindere dello stato civile del richiedente: celibe/nubile, coniugato, separato o divorziato) – modulo;
- atto di assenso di entrambi i genitori nel caso in cui il richiedente sia un minore di 18 anni – modulo.

Al momento dell’appuntamento l’operatore consolare acquisirà la foto, le impronte digitali - salvo per i minori di 12 anni - e la firma, che verranno registrate in sicurezza all’interno del microchip presente nella propria CIE.

 

4 - COSTO DELLA CIE

Il costo della tariffa consolare è:

- 21,95 euro complessivi, in caso di primo rilascio o rinnovo;
- 27,11 euro complessivi, in caso di duplicato per furto/smarrimento o deterioramento.

o Per RILASCIO si intende la prima emissione della CIE
o Per RINNOVO si intende il rilascio di una nuova CIE in sostituzione della precedente scaduta
o Per DUPLICATO si intende il rilascio di una nuova CIE in sostituzione della precedente nei casi in cui venga smarrita, rubata, deteriorata o richiesta PRIMA dei 180 giorni dalla scadenza
o In caso di mancato recapito della CIE è previsto il rilascio gratuito.

 

5 - CONSEGNA DELLA CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA

La CIE viene prodotta dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato e successivamente spedita, a mezzo posta, presso l’indirizzo di residenza (o recapito) dichiarato dal richiedente. In caso di mancata consegna per indirizzo errato, è prevista una giacenza di 30 giorni presso l’ufficio postale locale. Al termine di questo periodo il plico viene restituito alla Cancelleria Consolare (Odos Patriarchou Ioakim 38 – Kolonaki – 10675 Atene) per ulteriori tentativi di consegna.




TORNA A INIZIO PAGINA
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PASSAPORTI

Dall'8 luglio 2014 sono abolite sia la "tassa di rilascio" (€ 40,29) che la "tassa annuale" di uso del passaporto ordinario (€ 40,29) ed è stato introdotto un unico "contributo amministrativo", pari a € 73,50 (da pagare oltre al costo del libretto di € 42,50). Il passaporto ha quindi un costo complessivo di € 116,00.
Il passaporto è un documento di viaggio e di riconoscimento disciplinato essenzialmente dalla Legge n. 1185/1967.
Per richiedere un passaporto è necessario essere residenti in Grecia ed essere iscritti all’AIRE.
Eccezionalmente e per giustificati e documentati motivi, possono chiedere il rilascio del passaporto anche i cittadini italiani non residenti in Grecia. In tali casi i tempi di rilascio possono risultare più lunghi, in quanto occorre acquisire la "delega" da parte dell'Ufficio competente per residenza (Questura o altro Ufficio Consolare).
Per l’emissione del passaporto è necessaria l’apposizione delle impronte digitali e della firma del richiedente che pertanto dovrà presentarsi personalmente presso la Cancelleria Consolare.

Presentazione della domanda di passaporto
La domanda può essere presentata:

  • personalmente presso la Cancelleria Consolare di Atene (Patriarchou Ioakeim, 38 – Kolonaki – 106 75 Atene), previa prenotazione dell'appuntamento esclusivamente tramite il servizio "Prenota OnLine". In questo caso le impronte e la firma verranno apposte contestualmente alla presentazione della richiesta;
  • personalmente presso l'Ufficio Onorario di Salonicco, previa prenotazione telefonica dell’appuntamento per l’acquisizione dei dati biometrici i quali saranno trasmessi alla Cancelleria Consolare di Atene per l’emissione del passaporto.

La domanda di passaporto deve essere corredata dalla seguente documentazione (per le richieste incomplete non si potrà avviare la pratica):

  • modulo di richiesta di rilascio passaporto, interamente compilato e firmato;
  • n. 2 fotografie identiche a colori, tipo “immagine frontale”, sfondo bianco, sguardo di fronte, occhi aperti, viso centrato (non sono ammesse ombre né occhiali a lenti scure, oppure altri oggetti estranei nella foto) standard ICAO 9303/ISO 19794-5, 40mm x 35mm;
  • pagamento della tariffa consolare (dall’8 luglio 2014 euro 116,00). Si ricorda che le tariffe consolari sono soggette a possibili variazioni;
  • copia di un documento d'identità in corso di validità;
  • in presenza di figli minori, atto di assenso al rilascio del documento dell'altro genitore  (indipendentemente dalla nazionalità dell'altro genitore e anche se si tratta di genitore naturale, separato o divorziato). Nel caso di figli di genitori diversi dovrà essere presentato un atto di assenso per ciascuno dei figli. L’atto di assenso deve essere accompagnato dalla fotocopia di un documento di identità valido che ne contenga la firma.  Nel caso in cui l'altro genitore sia cittadino extra-UE la sua firma deve essere autenticata.



Ritiro del passaporto
L’ufficio consolare avvertirà il connazionale dell’avvenuto rilascio tramite e-mail.

Il ritiro del passaporto dovrà essere effettuato personalmente presso la Cancelleria Consolare oppure presso gli Uffici consolari onorari autorizzati. Il passaporto può essere consegnato anche ad una persona diversa che dovrà esibire l’apposita delega sottoscritta dal richiedente davanti al funzionario consolare al momento della rilevazione delle impronte accompagnata da copia di un documento di identità che ne contenga la firma.



TORNA A INIZIO PAGINA
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

PASSAPORTI PER I MINORI


Dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani che viaggiano devono essere muniti di documento di viaggio individuale.

Pertanto, a partire dalla predetta data i minori devono essere in possesso di passaporto individuale oppure, qualora gli Stati attraversati ne riconoscano la validità, di carta d'identità valida per l'espatrio.

A seguito dell’entrata in vigore del D.L. n. 135/2009, convertito in Legge n. 166/2009 che ha apportato modifiche alla Legge n. 1185/1967, dal 25 novembre 2009 non è più possibile iscrivere i figli minori sul passaporto dei genitori.
La validità temporale del passaporto per i minorenni è differenziata in base all'età:
- tre anni  per i minori da 0 a 3 anni,
- cinque anni  per i minori da 3 a 18 anni.
Per i minori di anni 12 non è prevista la rilevazione delle impronte digitali e l'apposizione della firma.
La domanda può essere presentata:

  • personalmente, con la presenza di almeno uno dei due genitori, presso la Cancelleria Consolare di Atene (Patriarchou Ioakeim, 38 – Kolonaki – 106 75 Atene), previa prenotazione dell'appuntamento esclusivamente tramite il servizio "Prenota OnLine". In questo caso le impronte e la firma, se previste, verranno apposte contestualmente alla presentazione della richiesta;
  • personalmente, con la presenza di almeno uno dei due genitori, presso l'Ufficio Onorario di Salonicco, previa prenotazione telefonica dell’appuntamento. In questo caso le impronte e la firma se previste, verranno apposte contestualmente alla presentazione della richiesta.

La domanda di passaporto deve essere corredata dalla seguente documentazione (per le richieste incomplete non si potrà avviare la pratica):

1)modulo di richiesta compilato in ogni sua parte e firmato da entrambi i genitori. Nel caso in cui uno dei due genitori sia impossibilitato a presentarsi per firmare il modulo di richiesta, il genitore richiedente può allegare l’atto di assenso, firmato in originale dall’altro genitore a cui sarà allegata la fotocopia di un documento di identità del genitore assente che ne contenga la firma. Se uno dei genitori è cittadino extra-UE la firma deve essere autenticata;
2) n. 2 fotografie identiche a colori, tipo “immagine frontale”, sfondo bianco, sguardo di fronte, occhi aperti, viso centrato (non sono ammesse ombre né occhiali a lenti scure, oppure altri oggetti estranei nella foto) standard ICAO 9303/ISO 19794-5, 40mm x 35mm;
3) pagamento della tariffa consolare (dall’8 luglio 2014 euro 116,00). Si ricorda che le tariffe consolari sono soggette a possibili variazioni;
4) una fotocopia dell'attuale passaporto o di altro documento d'identità del minore. Se si tratta del primo documento del minore, sarà necessario inviare una foto autenticata;
5) se il minore è nato in Italia o in uno Stato estero diverso dalla Grecia, copia del documento d'identità con cui il minore è entrato in Grecia.



TORNA A INIZIO PAGINA
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

VIAGGI DEI MINORI (Dichiarazione di accompagnamento)

Per i minori di 14 anni l'uso del passaporto o della carta d’identità è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori. Se viaggiano con terzi è necessario richiedere una annotazione sul passaporto italiano o una dichiarazione di accompagnamento.
I genitori o gli esercenti la potestà tutoria dovranno presentare all’autorità competente al rilascio del passaporto, che è di norma quella nella cui circoscrizione risiede il richiedente (Questura o Consolato), una dichiarazione nella quale indicano il nome della/e persona/e o dell'ente cui il minore è affidato, chiedendo l’apposizione dell’annotazione sul passaporto del minore o in un’attestazione separata.
Per i residenti in Grecia, l’ufficio competente a ricevere la dichiarazione di accompagno ai fini dell’annotazione sul passaporto o del rilascio dell’attestazione è solo la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata ad Atene.
La dichiarazione può essere presentata:
* personalmente da entrambi i genitori, presso la Cancelleria Consolare di Atene (Patriarchou Ioakeim, 38 – Kolonaki – 106 75 Atene), previa prenotazione dell'appuntamento esclusivamente tramite il servizio "Prenota OnLine".Nel caso in cui uno dei due genitori sia impossibilitato a presentarsi per firmare il modulo di richiesta, il genitore richiedente può presentare la dichiarazione dell’altro genitore, firmata in originale a cui sarà allegata la fotocopia di un documento di identità valido del genitore assente che ne contenga la firma. Se uno dei genitori è cittadino extra-UE la firma deve essere autenticata.In questo caso le due dichiarazioni devono contenere esattamente le stesse indicazioni relative all’accompagnatore, alla destinazione e alla validità.
* per posta elettronica all’indirizzo: cancelleria.atene@esteri.it, allegando copie dei documenti d’identità che ne contengano la firma;
* per fax al numero (+30) 210 95 31 523, allegando copie dei documenti d’identità che ne contengano la firma;
* per posta ordinaria, all'indirizzo della Cancelleria Consolare dell'Ambasciata d'Italia in Atene (Patriarchou Ioakeim, 38 – Kolonaki – 106 75 Atene), allegando copie dei documenti d’identità che ne contengano la firma.

La Cancelleria Consolare può comunque richiedere, nel superiore interesse del minore, la presenza fisica degli esercenti la potestà genitoriale.
La dichiarazione è di norma valida per un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) fuori dal Paese di residenza del minore, con destinazione determinata. Il termine massimo di validità della dichiarazione (entro cui devono essere ricomprese la data di partenza e di rientro) è di 6 mesi. La data di rientro nel Paese di residenza non può comunque superare la data di scadenza del passaporto del minore.
Nel caso di viaggi che prevedono l'attraversamento di diversi Stati, spetta agli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria valutare - sulla base delle modalità del viaggio stesso - se indicare solo il Paese di destinazione finale o tutti i singoli Paesi visitati.
Nel caso di affidamento a un ente o compagnia di trasporto non è possibile l’annotazione sul passaporto e verrà rilasciata la sola attestazione.
La dichiarazione è gratuita.
Le eventuali spese di spedizione a domicilio della attestazione o del passaporto sono a carico dei richiedenti, che dovranno concordare con la Cancelleria Consolare l’invio di un corriere privato secondo il seguente orario : mercoledì dalle 14:00 alle 17:00; lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 12:30.



TORNA A INIZIO PAGINA
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 DOCUMENTI D’IDENTITA’ SMARRITI O RUBATI - DOCUMENTO PROVVISORIO DI VIAGGIO (ETD)

Qualora il cittadino italiano non residente in Grecia si trovi in una situazione di emergenza (ad esempio, turista in transito che subisca il furto/smarrimento del documento d'identità), la Cancelleria Consolare ad Atene può rilasciare un documento provvisorio di viaggio, ETD (Emergency Travel Document). L’ETD è un documento che consente esclusivamente il rientro in Italia (o nel Paese di residenza) eventualmente transitando (mai soggiornando) in un terzo Paese. Ha una validità temporale limitata, 5 giorni. Solo in casi particolari la Cancelleria Consolare può valutare la possibilità di estendere la validità oltre i 5 giorni. In questi casi NON rientra la durata del periodo di soggiorno in Grecia per turismo, durante il quale il connazionale può circolare con la denuncia sporta presso le locali Autorità di Polizia. È comunque utile poter disporre di una fotocopia di un qualsiasi documento di identità.
L’ETD può essere emesso solo dalla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata in Atene, dopo aver esperito gli accertamenti del caso e previa acquisizione della documentazione.
Per il suo rilascio è necessario presentarsi presso la Cancelleria Consolare (Patriarchou Ioakeim, 38 – Kolonaki – 106 75 Atene), oppure presso uno degli uffici della Rete onoraria di riferimento (la rete consolare). Si precisa che gli Uffici della Rete Onoraria non sono abilitati al rilascio dell’ETD ma si limitano alla trasmissione delle domande di rilascio alla Cancelleria Consolare di Atene ed eventualmente alla consegna del documento dopo averlo concordato con la Cancelleria Consolare. Si segnala che le spese di spedizione della documentazione da parte dell’ufficio Consolare Onorario e d’invio dell’ETD personalizzato, da parte della Cancelleria Consolare di Atene, sono a carico del richiedente.

Documentazione da presentare:

  • denuncia di furto/smarrimento del passaporto/carta d'identità presentata presso le Autorità di Polizia locali;
  • modulo di richiesta ETD (modulo di richiesta per minorenni), che verrà fornito dall'ufficio (non verranno accettate domande inviate direttamente dai richiedenti, per impossibilità di procedere all'identificazione degli stessi);
  • n. 2 fotografie identiche a colori, tipo “immagine frontale”, sfondo bianco, sguardo di fronte, occhi aperti, viso centrato (non sono ammesse ombre né occhiali a lenti scure, oppure altri oggetti estranei nella foto) standard ICAO 9303/ISO 19794-5-40mm x 35mm;
  • presenza di un testimone, munito di documento d'identità valido, che sia in grado di identificare la persona senza documenti; oppure fotocopia del documento rubato o di qualsiasi altro documento con fotografia (per esempio: patente di guida).
  • biglietto aereo, o stampa della prenotazione del viaggio, o carta d'imbarco;
  • pagamento della tariffa consolare dell’ETD (Euro 1,55);
  • per i minorenni è necessario un atto d’assenso rilasciato per iscritto da entrambi i genitori.

Va tenuto presente che nei giorni prefestivi e festivi tale forma di assistenza potrebbe essere preclusa a causa della chiusura degli uffici e differita – tranne che in situazioni di comprovata emergenza – al primo giorno lavorativo utile.




TORNA A INIZIO PAGINA
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

MODALITÀ DI AUTENTICA DELLE DICHIARAZIONI DI ASSENSO (valide per tutti i tipi di documenti di viaggio):

ATTO D’ASSENSO

Nel modulo di richiesta di passaporto o carta d'identità il cittadino italiano deve indicare obbligatoriamente l'esistenza di figli minori, siano essi conviventi o meno con il richiedente stesso. In questi casi la Legge prevede un esplicito consenso dell'altro genitore (atto d’assenso). In caso di figli di genitori diversi dovrà essere presentato un atto di assenso per ciascuno dei figli.
Analogamente per il rilascio di passaporto o carta d’identità in favore di un minore è necessario l’esplicito consenso di entrambi i genitori.
La legge non consente deroghe all'atto di assenso. Esso è valido per sei mesi dalla firma dello stesso.
In caso di decesso di uno dei genitori è sufficiente presentare una copia del certificato di morte, se non già in possesso della Cancelleria Consolare.
L’atto di assenso deve essere firmato in presenza di un funzionario consolare. Se la persona che autorizza non è può firmare personalmente di fronte ad un funzionario consolare, dovrà far pervenire alla Cancelleria Consolare l’atto di assenso debitamente compilato e firmato secondo le seguenti modalità:

  1. se cittadino comunitario: allegando una fotocopia del documento d’identità valido che ne contenga la firma;
  2. se cittadino non comunitario residente in Grecia: la sua firma sul modulo dovrà essere autenticata da un’Autorità competente (Ufficio consolare onorario, Comune, KEP, Polizia, Notaio, ecc.);
  3. se cittadino non comunitario non residente in Grecia: la sua firma sul modulo dovrà essere autenticata dall’Autorità competente nel luogo di residenza. Si ricorda che l'autenticazione dovrà essere legalizzata secondo le formalità localmente vigenti.

TORNA A INIZIO PAGINA


118