Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

COVID-19, Aggiornamenti per i viaggiatori

download

Con la Delibera Interministeriale ellenica Δ1α/ΓΠ.οικ.17849/2023, in vigore a partire dal 27 marzo 2023 e fino al 10 aprile 2023 (G. U. Β 1954 /26.3.2023), poi prorogate con successivi strumenti legislativi, è stata abrogata la quasi totalità delle misure di contenimento della pandemia da Covid 19 su tutto il territorio nazionale.

È stato rimosso, tra l’altro, l’obbligo di mascherina sui mezzi di trasporto e in altri luoghi chiusi, nonché quello di test rapido per i lavoratori non vaccinati nel settore pubblico e privato. Non è più previsto un periodo di quarantena obbligatoria per chi contrae il virus e si rimettono alla discrezione del malato le scelte di indossare la mascherina e di recarsi al lavoro.

Per quanto riguarda l’ingresso in Grecia, tutti i viaggiatori in arrivo non sono più tenuti a mostrare un certificato valido di vaccinazione, o guarigione da COVID-19, o la prova di un risultato negativo di un test PCR o antigenico, né si prevede l’obbligo di compilazione del PLF o la produzione di altra documentazione attinente all’epidemia.

Tutte le prescrizioni antecedenti sono state sostituite con esortazioni a mettere in atto comportamenti virtuosi, con l’unica eccezione del perdurante obbligo di indossare la mascherina in ospedali, cliniche, ambulatori, laboratori di analisi e case di riposo.

Restano inoltre in vigore specifiche prescrizioni per chi lavora nelle strutture sanitarie elleniche.

Tale situazione può essere ovviamente soggetta a modifiche nel caso di eventuali, future evoluzioni del quadro epidemiologico.

Si sottolinea in ogni caso l’opportunità di pianificare con la massima attenzione ogni aspetto del viaggio e di dotarsi comunque di un’assicurazione sanitaria con adeguato massimale.

 

***

 

Per quanto attiene a questioni di carattere medico (es: necessità di un consulto medico, medicinali o ricovero, nel caso malaugurato che si contragga la malattia), è possibile chiedere al responsabile della struttura ricettiva di essere messi in contatto con un medico in loco e in caso di necessità è altresì possibile consultare la lista dei medici italofoni di fiducia dell’Ambasciata, disponibile cliccando qui.

Qualora si riscontrino sintomi associabili alla malattia e si voglia effettuare un test diagnostico, è possibile recarsi in farmacia (principalmente per i test rapido-antigenici) o cercare in autonomia un laboratorio di analisi su Google, digitando:

  • in inglese per il tampone PCR: “test (PCR) COVID–19 Greece + nome della località (es. Santorini)”, per il tampone rapido: “rapid test covid-19 + nome della località (es. Santorini)”;
  • in greco per il tampone PCR: “ΜΟΡΙΑΚΟ ΤΕΣΤ (PCR) COVID – 19 + nome della località (es. Santorini)”, per il tampone rapido: “rapid test covid-19 + nome della località (es. Santorini)”.

Qualora – fermo restando il rispetto delle procedure sopra descritte – sia necessaria l’assistenza dell’Ambasciata, si raccomanda di scrivere una mail a cancelleria.atene@esteri.it.