Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Viaggi dei minori non accompagnati dai genitori (Dichiarazione di accompagnamento)

Per i minori di 14 anni, muniti di passaporto o di carta d’identità valida per l’espatrio, il viaggio all’estero è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori.

Per i minori di 14 anni che viaggino all’estero con soggetti terzi (non genitori) è necessario richiedere la dichiarazione di accompagnamento, sulla base della quale l’Ambasciata rilascia un’attestazione di accompagnamento.

I genitori o gli esercenti la potestà tutoria dovranno presentare all’Autorità competente al rilascio del passaporto, che è di norma quella nella cui Circoscrizione risiede il richiedente (Questura per i genitori del minore che risiedono in Italia o Ufficio consolare competente per i genitori del minore che risiedono all’estero), la dichiarazione di accompagnamento nella quale indicano il nome della/e persona/e o dell’ente cui il minore sarà affidato durante il viaggio.

Per i residenti in Grecia, l’ufficio competente a ricevere la domanda di rilascio della dichiarazione di accompagnamento è solo la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia in Atene.

La dichiarazione può essere presentata:

  • personalmente da entrambi i genitori, presso la Cancelleria Consolare di Atene (Patriarchou Ioakeim, 38 – 106 75 Kolonaki–Atene), previa prenotazione dell’appuntamento, esclusivamente tramite il servizio “Prenot@mi”. Nel caso in cui uno dei due genitori sia impossibilitato a presentarsi per firmare il modulo di richiesta, il genitore richiedente può presentare la dichiarazione firmata dell’altro genitore in originale a cui dovrà essere allegata la fotocopia di un documento di identità valido del genitore assente che ne contenga la firma. Se uno dei genitori è cittadino extra-U.E. la firma deve essere autenticata;
  • per posta elettronica all’indirizzo: cancelleria.atene@esteri.it, allegando copie dei documenti d’identità dei genitori che ne contengano la firma;
  •  per posta ordinaria, all’indirizzo dell’Ambasciata d’Italia in Atene (Sekeri 2 – 106 74 Atene), all’attenzione della Cancelleria Consolare, allegando copie dei documenti d’identità che ne contengano la firma.

Laddove ritenuto opportuno e nel superiore interesse del minore, la Cancelleria Consolare si riserva comunque di richiedere la presenza fisica degli esercenti la potestà genitoriale.

La dichiarazione è di norma valida per un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) fuori dal Paese di residenza del minore, con destinazione determinata. Il termine massimo di validità della dichiarazione (entro cui devono essere ricomprese la data di partenza e di rientro) è di 6 mesi. La data di rientro nel Paese di residenza non può comunque superare la data di scadenza del passaporto del minore.

Nel caso di viaggi che prevedono l’attraversamento di diversi Stati, spetta agli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria valutare – sulla base delle modalità del viaggio stesso – se indicare solo il Paese di destinazione finale o tutti i singoli Paesi di transito.

La dichiarazione è gratuita.

Nel caso in cui l’attestazione di accompagnamento non venga ritirata personalmente, le eventuali spese di spedizione a domicilio sono a carico del richiedente, che dovrà concordare con la Cancelleria Consolare l’invio di un corriere privato per il ritiro al seguente indirizzo: Patriarchou Ioakeim, 38 – 106 75 Kolonaki – Atene, durante l’orario di ricevimento dei pubblico: lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 9:00 alle 12:00, mercoledì dalle 14:00 alle 17:00.