Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Adozioni di minori

I cittadini italiani residenti all’estero da almeno due anni e regolarmente iscritti all’A.I.R.E., alla conclusione della procedura di adozione espletata conformemente alle procedure convenzionali internazionali in vigore, possono chiedere la trascrizione del provvedimento di adozione nei registri di stato civile italiani. Con la trascrizione il minore diviene cittadino italiano. In Italia la materia è oggetto della Legge n. 476 del 12 gennaio 1999.

I documenti da presentare per la trasmissione della sentenza di adozione al Tribunale per i Minori sono:

  1. dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà;
  2. sentenza di adozione, legalizzata con l’Apostille della Convenzione dell’Aja e tradotta in italiano (*);
  3. atto di nascita anteriore ed atto di nascita posteriore all’adozione, legalizzati o apostillati (a seconda del Paese di emissione, se non si tratta di atti greci) e tradotti in italiano. (*)

In caso di atto/certificato di nascita di altro Paese, la traduzione (*) in lingua italiana dovrà essere svolta direttamente (non sono accettate traduzioni intermedie) e dovrà essere completata con la legalizzazione di conformità dell’Ambasciata/Consolato d’Italia competente per territorio di nascita, a meno che non sia prevista l’apostille di tale Paese anche per le traduzioni. Si suggerisce di prendere visione del sito web della Sede diplomatico-consolare italiana competente per territorio per ogni ulteriore informazione in merito al modo in cui la traduzione deve essere perfezionata.


(*)Traduzioni

Per le traduzioni consultare questa pagina.

In caso di dubbi o situazioni particolari relativi a questa tematica si suggerisce di inviare una mail dettagliata all’indirizzo di posta elettronica: cancelleria.atene@esteri.it.

Per approfondimenti si rinvia alle informazioni generali disponibili sul sito istituzionale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.